Supportare una persona anziana: 5 validi suggerimenti

I consigli per assistere la persona anziana con domesticasa.it

A volte la vita ti presenta sfide difficili da vincere, chi ha dovuto supportare una persona anziana amata, un nonno, un genitore, una zia, malata e/o allettata lo sa bene.
Ti sei mai sentito impotente davanti un letto d’ospedale? Io sì.
Ti sei mai chiesto cosa potessi fare in più per aiutare quella persona tanto amata che ora ha bisogno del tuo aiuto? Io sì.
Questo articolo è per tutti quelli che hanno risposto “io si.”

Accettare l’invecchiamento del genitore

Si nasce, si cresce, si matura e si muore. Questo è il ciclo della vita. Da giovani non vediamo l‘ora di andare via dalla casa dei nostri genitori, da adulti non siamo mai veramente pronti a staccarci da loro. Ed è per questo che non riusciamo ad accettare che ora non possono essere più i nostri genitori a prendersi cura di noi, ma dobbiamo essere noi ad assistere loro. Si dice che crescere i figli è il compito più difficile ma forse supportare una persona anziana, soprattutto quando è irreversibilmente malata, lo è molto di più.

Supportare una persona anziana

Supportare una persona anziana non più autosufficiente non è difficile solo dal punto di vista emotivo, lo è anche a livello pratico. Innanzitutto, assistere un anziano implica igienizzare e mettere in sicurezza l’ambiente in cui vive per evitare cadute o qualsiasi altro incidente domestico.

Approfondisci il tema sull’igiene dell’anziano.

Supportare una persona anziana comporta, poi, una cura dettagliata della sua alimentazione: bisogna evitare che mangi cibi troppo pesanti o ricchi di zuccheri, che mangi fuori pasto assicurandosi che il pranzo e la cena siano sempre consumati allo stesso orario, monitorare costantemente il livello di idratazione dell’anziano per evitare svenimenti (soprattutto nei mesi più caldi).

Supporto dell'anziano con domesticasa.it

Assicurarsi della corretta somministrazione delle medicine.

Nel supportare una persona anziana è poi fondamentale aiutarlo a muoversi nei piccoli spazi della casa al fine di evitare che gli arti si atrofizzino.

Infine, ma non per ordine di importanza, è fondamentale comunicare costantemente con lui/lei per mantenere la sua mente il più attiva possibile (anche in caso di demenza).

La qualità degli ultimi anni di vita dei nostri cari dipende da noi, figli e nipoti che vorremmo sempre poter fare di più per loro ma spesso non possiamo a causa del lavoro e di tutti gli altri obblighi che siamo costretti a dover portare a termine. Consapevoli delle responsabilità che gravano sulle nostre spalle, col passare del tempo la situazione diventa sempre più frustrante così ecco a voi qualche consiglio per rendere più semplice la vita con una persona cara anziana in casa.


Consigli per supportare una persona anziana

1. Ottimizza il tempo

Trovare il tempo per assistere una persona anziana durante la giornata non è facile. Ci sono i figli da crescere; il lavoro che costringe a seguire orari ferrei; le commissioni da portare a termine e chi più ne ha più ne metta. Cercare di ottimizzare il tempo è fondamentale per vivere al meglio con un malato in casa. Uno dei consigli per riuscire in questa ardua sfida è sfruttare le nuove tecnologie. Oggi grazie alla tecnologia possiamo ordinare qualsiasi cosa (anche la spesa) online e aspettare poco tempo prima che ci venga recapitata sotto casa; possiamo prenotare il nostro turno alle poste evitando di stare in fila tutta la mattinata. Grazie alle nuove tecnologie ottimizzare il tempo non è più solo “un gioco da ragazzi” ma è accessibile a persone di tutte le età. Con questi piccoli accorgimenti avremo più tempo da dedicare alla meticolosa assistenza al nosto genitore anziano.

2. Impara a gestire lo stress

Imparare a gestire lo stress potrebbe essere più difficile ma è fondamentale per migliorare la qualità della propria vita quando si assiste un malato. Pratica la meditazione, lo yoga, la mindfulness o semplicemente ascolta qualche pezzo di musica classica prima di andare a dormire. Assumendo questi atteggiamenti con una certa costanza riuscirai a riscontrare infiniti benefici: miglioramento della qualità del sonno e del sistema immunitario; aumento della fiducia in se stessi; sviluppo della creatività, della felicità emotiva e della concentrazione.

3. Fai attività fisica

Concediti del tempo per andare in palestra o per fare una corsetta al parco. Se ancora non lo sapevi un buon allenamento oltre ad apportare benefici fisici apporta anche benefici psichici grazie alla produzione delle endorfine: l’ormone della felicità.

Assistere l'anziano con domesticasa.it

In questo modo ti sentirai immediatamente di buon umore e affronterai più facilmente le difficoltà della giornata!

4. Divertiti

Non sentirti in colpa nel trovare modi per divertirti anche se ti occupi di assistenza ad una persona anziana. Ricorda: non c’è nulla di meglio per un genitore se non sapere che i propri figli stanno bene e cercano di vivere la vita al massimo delle loro possibilità. Non privarti di una vacanza, di una cena o semplicemente di una passeggiata rilassante se è quello di cui hai bisogno. Qualche ora di divertimento ti darà la carica in più per assistere la persona cara. Se sei felice tu di conseguenza, nonostante il dolore fisico, anche i tuoi genitori lo saranno.

5. Chiedi aiuto.

Non avere paura di chiedere aiuto. Con domesticasa.it puoi trovare gli assistenti familiari e/o operatori socio sanitari pronti a darti una mano a tutte le ore del giorno e della notte. A seconda delle esigenze della tua famiglia puoi scegliere tra un servizio professionale a domicilio, ad ore o continuativo.

Questi professionisti possono aiutarti ad assistere la persona anziana con amore….proprio come faresti TU!

Altri articoli

trovare la badante online con domesticasa.it

Come trovare una brava badante online

Trovare la badante online e più in generale trovare la collaboratrice domestica giusta, che possa aiutarti nell’assistenza del familiare anziano non è semplice. A determinate